Mammografia dopo la mastoplastica additiva

Mammografia

Le donne che intendono sottoporsi a questo tipo di operazione, devono essere preliminarmente esaminate da un chirurgo plastico. Infatti è importante determinare se la loro condizione mentale e fisica è consona a subire un intervento con le caratteristiche e le implicazioni della mastoplastica additiva. Dopo l'intervento di aumento del seno, il precedente stato di insoddisfazione o disagio della paziente generalmente migliora notevolmente. Le pazienti sono monitorate e valutate dopo l'intervento chirurgico. Il piano di assistenza post intervento comprende un esame di routine della salute della paziente e dello stato delle protesi mammarie. Oltre a ciò, viene effettuata una valutazione dei cambiamenti fisiologici derivanti dalla mastoplastica additiva, e se gli stessi siano stati giudicati soddisfacenti dalla paziente.

I dati scientifici hanno dimostrato che non vi è alcuna relazione tra cancro al seno e mastoplastica additiva. Esami di routine dovrebbero includere lo screening con il completamento di una mammografia. La mammografia è particolarmente importante per le donne oltre i 40 anni, dal momento che il rischio di sviluppare carcinoma mammario aumenta. è estremamente importante che le donne che hanno una storia di cancro al seno nella loro famiglia debbano programmare mammografie ancora prima.

E' importante che le pazienti, dopo essersi sottoposte all' aumento del seno presso la nostra struttura, informino il personale della radiologia, relativamente alla presenza delle protesi mammarie, prima di effettuare la mammografia. Queste informazioni garantiscono un accurato esame. Di solito, sarà scelto un tecnico radiologo esperto nel trattare le pazienti portatrici di protesi mammarie. Il tecnico prenderà in considerazione la posizione della protesi durante la mammografia e farà in modo di evidenziare al massimo il tessuto mammario, con tecniche speciali come la "visione di spostamento dell'impianto" per facilitare una completa analisi. L'impianto può essere compresso, ma non al punto di arrecare un importante disagio alla paziente. Fatto correttamente, il rischio di rottura o di modificare la forma dell'impianto è praticamente nullo. Le mammografie eseguite su donne con protesi al seno non richiedono un tempo di esposizione ai raggi x più lungo.

Informazioni Utili

Prenota visita
GRATUITA e SENZA IMPEGNO
Contatta dr. Dauro Reale Foto prima e dopo Costo intervento

Fine Pagina

 
Sedi Milano, Trento

I campi nome, email, messaggio e privacy sono richiesti

MESSAGGIO RAPIDO

Freccia blu: invito a spuntare la casella Privacy Leggi informativa Privacy
Promemoria sulla privacy di questo sito. Se non lo hai ancora fatto, leggi la nostra Informativa sulla Privacy allineata secondo il nuovo regolamento europeo GPDR.