MASTOPLASTICA ADDITIVA PERIAREOLARE

Mastoplastica additiva periareolare - Introduzione

La mastoplastica additiva con accesso periareolare è un metodica classica per procedere all'impianto delle protesi mammarie . L'approccio periareolare è di uso comune presso i chirurghi di tutto il mondo. Come per qualsiasi tecnica chirurgica, essa presenta vantaggi e limiti che vanno approfonditi dal paziente secondo le spiegazioni e gli approfondimenti del chirurgo. è fondamentale conoscere bene gli aspetti della mastoplastica additiva con accesso  periareolare prima di concludere che essa rappresenta la metodica di scelta per le proprie esigenze e la propria conformazione fisica.

Che cosa è la mastoplastica additiva periareolare

L'approccio periareolare per l'ingrandimento del seno pone l'incisione chirurgica attorno al bordo inferiore dell'areola. Questo è un luogo ideale per nascondere una ferita chirurgica e un chirurgo esperto è in grado di creare una cicatrice praticamente invisibile lungo il confine dell'areola. In questa procedura, il chirurgo può accedere al seno direttamente e facilmente per ottenere il posizionamento dell'impianto. Le protesi mammarie possono essere inserite in una qualsiasi delle sedi anatomiche comuni tra cui quella sottomuscolare e sottoghiandolare. Questa procedura può essere eseguita utilizzando protesi saline in tutte le pazienti, ma volendo utilizzare gli impianti in gel di silicone è necessario che la circonferenza dell'areola sia abbastanza ampia da consentire il passaggio dell'impianto steso, soprattutto se di volume importante.

Mastoplastica additiva periareorale - Intervento

Una volta eseguito il disegno pre operatorio, la paziente viene posta supina sul letto operatorio. Il chirurgo praticherà un'incisione intorno alla parte inferiore  del margine dell'areola, al limite con la cute non pigmentata. Il capezzolo verrà delicatamente protetto, in modo da evitare lesioni da eccessiva trazione a suo carico. L'operatore si farà strada all'interno della ghiandola per raggiungere il piano sottoghiandolare o sottomuscolare per preparare la tasca protesica. La protesi mammaria verrà inserita in questa tasca con tutte le dovute cautele. Le protesi saline vengono inserite vuote, il che richiede un'incisione molto piccola. Le protesi in gel di silicone richiedono ovviamente un accesso chirurgico di dimensioni adeguate. Una volta che la protesi mammaria viene posizionata in sede, la ferita chirurgica viene chiusa con particolare cura per assicurare una sutura senza trazione sui margini cutanei.

Mastoplastica additiva periareolare - Consigli

L'aumento del seno per via  periareolare può ottenere ottimi risultati se eseguito da un chirurgo estetico specializzato. Gli obiettivi fondamentali in questo intervento sono l'adeguamento di forma e volume del seno, secondo quanto concordato con la paziente, il raggiungimento di un elevato grado di simmetria mammaria, prevenire le complicanze chirurgiche e garantire una cicatrice appena percettibile. è importante confrontare questa metodica con tutte le altre disponibili per la mastoplastica additiva per determinare quale opzione è la più indicata per voi. Il vostro chirurgo può aiutarvi e consigliarvi sui vari metodi chirurgici così come i pro e i contro di ciascuno. Ricordate che la scelta è vostra. Non consentite ad alcun medico di "vendervi" una procedura che non soddisfa le vostre richieste o aspettative.

Informazioni Utili

Contatta dr. Dauro Reale Foto prima e dopo Costo intervento

Fine Pagina

 
Sedi Milano, Trento

I campi nome, email, messaggio e privacy sono richiesti

MESSAGGIO RAPIDO

Freccia blu: invito a spuntare la casella Privacy Leggi informativa Privacy
Promemoria sulla privacy di questo sito. Se non lo hai ancora fatto, leggi la nostra Informativa sulla Privacy allineata secondo il nuovo regolamento europeo GPDR.