MASTOPLASTICA ADDITIVA BREVE STORIA

Breve storia

L'intervento di mastoplastica additiva in Italia e nel resto del mondo è nato molti anni fa. A partire dagli anni 20, vennero fatti i primi tentativi chirurgici attraverso l'iniezione di tessuto adiposo autologo nel seno. Questa tecnica si dimostrò senza successo in quanto il grasso innestato non sopravviveva e veniva invece rapidamente riassorbito. Questo approccio chirurgico è stato abbandonato circa 20 anni dopo. Nello stesso tempo, l'iniezione di silicone liquido proposto come semplice e non traumatica procedura per l' aumento del seno, fu anch'essa rapidamente abbandonata, a causa delle complicazioni di ordine locale e generale che questa tecnica comportava in una percentuale significativamente elevata di pazienti.
Le moderne tecniche di mastoplastica additiva attraverso l'impianto di protesi mammarie in gel possono essere fatte risalire ai primi anni Sessanta, quando finalmente è stato scoperto un metodo di impianto più sicuro per l'ingrandimento del seno. è un fatto che la struttura ed il design dei primi impianti fossero alquanto differenti in termini di resistenza, sicurezza e stabilità rispetto agli impianti attualmente in uso, sebbene anch'essi fossero costituiti da un involucro di silicone, riempito con una soluzione salina o gel di silicone.

Informazioni Utili

Prenota visita
GRATUITA e SENZA IMPEGNO
Contatta dr. Dauro Reale Foto prima e dopo Costo intervento

Fine Pagina

 
Sedi Milano, Trento

I campi nome, email, messaggio e privacy sono richiesti

MESSAGGIO RAPIDO